Sviluppa la tua impresa attraverso i video tutorial di imprenditori di successo ed esperti

WBF Startup Competition 2012: i Mentor

mentor-wbf

Conosci i Mentor che ti aiuteranno a migliorare il business model e a presentarti agli investitori     della Wind Business Factor Competition 2012.

Il primo campionato italiano delle startup dura tutto l’anno ed è diviso in 3 gironi. Ogni girone è una competizione a sè ed è composto di 3 fasi: la Selection, durante la quale chi ha un’idea di business, un progetto d’impresa nel cassetto o ha appena avviato una startup può candidarsi; il Training dove si è supportati e preparati da un team di mentor ed esperti; la Performance dove si incontrano gli investitori e si nomina il vincitore.

Le startup scelte durante la fase di Selection (qui tutte le date) saranno impegnate in un programma di training e seguite da alcuni importanti mentor, startupper di successo, imprenditori e venture manager. E’ un’occasione di training unica, per preparare il business plan e imparare a presentarsi agli investitori.

Marco Magnocavallo

Imprenditore seriale, Venture Partner presso Principia Sgr, Angel Investor, ma anche product manager ed esperto di nuove tecnologie. Nel 2004 ha fondato Blogo.it, la terza proprietà web in italia per numero di utenti raggiunti, venduta poi a Dada/RCS e Populis.
E’ co-founder e contributore di Startup Wikli, un email digest settimanale focalizzato su tematiche Web, VCs, Business Angel e Start up.

Massimo Sgrelli

Fondatore di Wave Group, azienda di IT Management Consulting. Laureato in Informatica, ha iniziato a lavorare con Internet nel 1991, occupandosi di distance learning. Ha lavorato per Telecom Italia, Accenture e Fininvest.
Oltre ad essere imprenditore, oggi si occupa anche di startup tra l’Italia e la Silicon Valley e opera come angel investor, “sempre attento a riconoscere il talento dove c’è”.

Giuseppe D’Antonio

Ceo di CircleMe. Da anni lavora nel settore software e della tecnologia in Italia e all’estero tra Usa, Parigi, Londra, Svizzera e Singapore. Negli States ha lavorato come consulente tecnico per una società che si occupava di tecnologie offline, la Manhattan Associates.
Conseguito l’MBA presso l’Insead di Parigi, è rientrato in Italia per diventare responsabile per Google Italy del business development e delle partnership. Oggi è Board Member (& Angel Investor) presso Beintoo.

Stefano Molino

Investment Manager di Innogest SGR S.p.A, il più grande fondo italiano nel settore del venture capital di tipo “seed” ed “early stage”. Laureato in Engineering & Management al Politecnico di Torino, da anni opera nel settore del Venture Capital. Ha ricoperto il ruolo di Investment Manager presso Piemonte High Technology, fondo di venture capital per le imprese innovative in Piemonte, e di business development manager presso Fondazione Torino Wireless, il distretto tecnologico piemnotese dell’ICT.

Alberto Onetti

Chairman e Board Member della Mind the Bridge Foundation, una fondazione non-profit californiana che ha l’obiettivo di sostenere l’imprenditoria e l’innovazione in Italia con la mentalità e le opportunità della Silicon Valley. Imprenditore seriale, ha avviato diverse imprese, tra cui Funambol, società californiana che opera nel campo dell’open source mobile.
E’ professore di Corporate Strategy e Innovation Management al Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi dell’Insubria e Direttore del centro di ricerca CrESIT (Research Centre for Innovation and Life Science Management).

Fabio Lalli

Founder del network Indigeni Digitali, esperto di comunicazione, marketing e new media. Ha progettato piattaforme di enterprise 2.0, applicazioni mobile e sistemi di social gaming e negli ultimi anni ha ricoperto il ruolo di responsabile dei sistemi informativi in diverse aziende e seguito progetti di system integration, CRM, BI e sistemi ERP.

Alessandro Nasini

Co-founder e CEO di Maple, progetta processi, servizi e prodotti per aziende ed organizzazioni, dalle piccole case editrici alla pubblica amministrazione centrale, tanto con i bit che con gli atomi.
Dice di sé: “La mia qualità migliore è la capacità di analizzare problemi complessi, scomporli in elementi semplici per poi trovare soluzioni anche quando le risorse sono limitate e i tempi ristretti”.

Nicola Mattina

E’ founder e Ceo di Elastic, società di consulenza innovativa che si occupa in particolare di comunicazione web. Consulente di direzione con oltre quindici anni di esperienza nel settore della comunicazione d’impresa: relazioni pubbliche, comunicazione interna, branding, comunicazione online.
Ha dato vita al Club dei media sociali , istituto di ricerca e think tank che raccoglie oltre 800 professionisti del social media in Italia. Co-founder di Stamplay, startup milanese specializzata nella gamification dei brand.

Iscriviti subito alla Startup Competition 2012

17 Commenti su "WBF Startup Competition 2012: i Mentor"

  1. Marco Govoni 20 marzo 2012 alle 15:48 ·

    Che dire… una squadra (passatemi il termine..) “con le palle” ! In tutti i sensi.. una gentil signora non ci stava male ;-)

    Auguro un buon lavoro a tutti.

    marco

  2. Davvero un ottimo team di mentor! Tutte persone con forti esperienze e utili consigli da dare, spero proprio di poterne “acchiappare” qualcuno!

    Grazie a tutti per questa opportunità!!!

  3. wow bella squadra, in bocca al lupo a tutti, mentor e startuppers :)

  4. Michele Rispoli 4 aprile 2012 alle 20:59 ·

    Signori, nulla da dire, un ottimo team, ma concordo in pieno con Marco… le donne dove sono?? :)

Trackbacks per questo post