Sviluppa la tua impresa attraverso i video tutorial di imprenditori di successo ed esperti

Programma di incubazione Enlabs, la selezione di start-up ICT

Enlabs

Enlabs, nostro partner, è il primo “open incubator e  accelerator” di impresa, basato su Roma. Se siete interessati a sviluppare un’idea di business, ecco tutti i dettagli del nuovo programma di incubazione.

Cos’è Enlabs

EnLabs è un centro di imprenditoria riconosciuto a livello internazionale ed ha come mission quella di supportare i giovani imprenditori a far diventare impresa una propria idea.  Lo spazio di circa 400mq si trova a Roma, a pochi passi dalla Stazione Termini ed ospita 50 postazioni con 20 start-up. Il fondatore di EnLabs è Luigi Capello- imprenditore seriale ed investitore – e Giovanni Gazzola; recentemente nel capitale è entrata Meta Group, società di gestione di fondi di investimento.

I partner di EnLabs sono molteplici, legati ad Università (LUISS), associazioni di Business Angels (Italian Angels for Growth – IAG), Venture Capital (Annapurna Ventures e Meta Group) e incubatori internazionali (Opinno, San Francisco), aziende tecnologiche (Microsoft BizSpark) e Wind Business Factor.

Il programma di incubazione – come partecipare

E’ ufficialmente iniziata la selezione per il  secondo Programma di Incubazione rivolto a StartUp con progetti innovativi nell’ambito ICT. Uno dei requisiti più rilevanti è la composizione del team. Si può partecipare  compilando l’Application Form, esclusivamente in lingua inglese, direttamente sul sito, fino al 10 gennaio. Le start-up selezionate inizieranno il proprio percorso nel mese di gennaio e riceveranno un investimento del valore complessivo di circa € 50.000, tra cash e servizi.

Il programma avrà una durata di sei mesi. In questo periodo i team potranno  accelerare il proprio processo di sviluppo entrando a far parte dell’ecosistema di EnLabs. Gli imprenditori lavoreranno a tempo pieno negli uffici dell’incubatore, si confronteranno con cadenza settimanale con i mentor a loro assegnati e potranno seguire dei corsi formativi ad hoc per le start-up. Fondamentale è il business networking, momenti fondamentali di contatto per creare relazioni, sviluppare nuove idee e scambiare opinioni sulle proprie iniziative.

Il periodo di incubazione  terminerà con l’ Investor Day, evento durante il quale le start-up avranno modo di entrare in contatto con i loro potenziali investitori (Business Angel e Venture Capitalist ) e raccogliere eventuali round di finanziamento.

Processo selettivo

Se la tua idea non sarà in linea con i requisiti richiesti, ti sarà data pronta comunicazione. Se invece la tua StartUp risponderà ai criteri di selezione e risultasse tra le 12 selezionate, a partire dal 16 gennaio 2012, sarai contattato da un Mentor  per approfondire la conoscenza del progetto.

Tra il 23 ed il 24 gennaio 2012, le 12 StartUp finaliste saranno intervistate e saranno convocate per esporre un elevator pitch di 5 minuti ai Mentor di EnLabs. A seguito di questa presentazione si determineranno le 6 StartUp che accederanno al programma di incubazione. Il Mentor che ti seguirà possiede una profonda conoscenza ed esperienza del settore di appartenenza della tua StartUp e ti seguirà durante tutto il periodo di incubazione e post-incubazione.

I servizi e il finanziamento

Le StartUp selezionate riceveranno un package valutato € 50k, in particolare un corso di formazione, l’assistenza di un mentor per tutto il periodo ed un seed financing di 30.000€, ed in cambio EnLabs riceverà una quota pari al 15% della StartUp. Le StartUp selezionate dovranno stabilirsi in Enlabs dove potranno dedicarsi a tempo pieno allo sviluppo del progetto.

Il rapporto tra il Mentor e la StartUp è un rapporto molto stretto con incontri a cadenza settimanale, durante i quali verranno affrontate le principiali tematiche inerenti al progetto.

Pronto per metterti alla prova? Segui le lezioni degli esperti per presentare al meglio la tua idea di business.

2 Commenti su "Programma di incubazione Enlabs, la selezione di start-up ICT"

  1. Salve, come posso proporre la mia Start Up, creazione d’impresa per persone con AUTISMO?
    GRAZIE

    MPIA VERNILE
    334 8648212

  2. Salve

    sono Mariapia Vernile, madre di un ragazzo autistico di 24 anni e presidente dell’Associazione CUAMJ ONLUS per persone autistiche.
    Siamo impegnati nella creazione d’impresa con queste persone unitamente a personale socio educativo per costruire un futuro per i nostri figli. Cerchiamo aziende ecc. che ci supportini nell’avvio di questa attivita’.Potete aiutarci?

    Grazie

    Mpia Vernile

    3348648212, 0833 503558
    http://www.progettoisha.it http://www.facebook.com/ centro.u.autismo

    POPOSTA PROGETTUALE:
    Il Laboratorio Urbano THE FACTORY

    -Ente Capofila: Ass.ne CUAMJ ONLUS –Centro Universo Autismo Meridionale Jonico

    Creazione d’ Impresa Con e per le Persone con Disturbi psico relazionali / Autismo, integrate nella societa’ dei Neurotipici: il tutto Secondo le ultime disposizioni della Strategia di Lisbona e del nuovo ICF per le valutazioni residue delle Persone con H.C.

    Il – Laboratorio Urbano THE FACTORY – è luogo di aggregazione e di espressione giovanile ubicato in zone rurali e /o zone industriali. E’ un intervento di marketing sociale a sostegno di progetti per la coesione sociale
    Nel perseguimento delle proprie finalità, il Laboratorio Urbano THE FACTORY opera secondo i criteri di autonomia e di progettazione culturale, di avviamento ed inserimento lavorativo e produttivo, promuovendo la conoscenza, la creatività e la sperimentazione di nuovi linguaggi e forme di coesione sociale di queste Persone Speciali, in partenariato ad Istituzioni , Imprese pubbliche e private.
    L’idea e’ quella di attivare a livello regionale e transregionale, lo Start Up del Laboratorio Urbano in partenariato all’ Associazione proponente CUAMJ ONLUS ed altre associazioni della Puglia in partenariato agli Assessorati Regionali e Provinciali , Universita’, Imprese agricole, Istitui di Ricerca a Carattere Scientifico, Istitui di credito ecc, che vorranno aderire all’iniziativa. Il Laboratorio Urbano fara’ capo ad un centro Diurno dal quale si potra’ avviare un piccolo gruppo di persone Adulte con problemi di HC, ad attivita’ lavorative di tipo artigianale /commerciale , garantendo nel contempo la continuita’ terapeutica , economica e gestionale del laboratorio attraverso la commercializzazione dei beni e servizi prodotti.

    • Destinatari
    • Persone Adulte con disturbi generalizzati dello sviluppo;
    • Genitori e familiari dei ragazzi;
    • Personale Socio Educativo
    • Esercizi commerciali, centri sportivi, laboratori artistici e musicali.
    • Istituzioni territoriali