Sviluppa la tua impresa attraverso i video tutorial di imprenditori di successo ed esperti

Startup Nation: in Israele con Wind Business Factor e InnovAction Lab

wind business factor

Last call per sturtupper, consulenti, web agency, professionisti della comunicazione online e del digital marketing! Il concorso “Show me your best!”, organizzato da Wind Business Factor in collaborazione con InnovAction Lab è in chiusura!

Fino alle ore 18.00 del prossimo 31 ottobre si potranno ancora candidare i propri prodotti digitali di punta, presentarli alla community di Wind Business Factor e alla giuria.

Il vincitore avrà l’occasione di prendere parte dal 19 novembre al tour esclusivo organizzato da InnovAction Lab in Israele, la Startup Nation mediorientale, protagonista di un vero e proprio “miracolo economico”, come recita il titolo dell’importante pubblicazione firmata Dan Senor e Saul Singer.

Come sarà organizzato il tour? Quali luoghi e opportunità si potranno esplorare?

Paolo Merialdo, Professore associato presso la Facoltà di Ingegneria all’Università Roma Tre e co-founder di InnovAction Lab, ci ha raccontato i dettagli dell’itinerario – date, tappe, visite in programma- e ci ha spiegato perché è stato scelto proprio lo Stato di Israele come meta di un soggiorno formativo dedicato a studenti, neo-laureati, aspiranti startupper e giovani imprenditori.

Che cos’è InnovActionLab?

È un percorso di formazione per “InnovAttori”, persone che oltre a capire il valore di un’idea, sono in grado di mettere in piedi un team e di procurarsi le risorse per trasformare l’idea in un prodotto/servizio economicamente sostenibile.

Perché un tour in Israele per aspiranti startupper e imprenditori?

Perché il miracolo economico di Israele è il frutto di un ecosistema alla base del quale c’è una straordinaria collaborazione tra università, istituzioni, investitori. Le università, oltre a produrre ottima ricerca, riescono a formare cultura di impresa: gli studenti appena laureati hanno la possibilità di valorizzare le proprie competenze e la propria creatività con la creazione di start-up innovative che gli investitori sono pronti a finanziare.

TechnionQuali sono le tappe fondamentali del tour?

Abbiamo due tappe principali: il Technion e il Weizmann Institute. Si tratta di due poli di ricerca (un politecnico il primo, un centro di ricerca di base il secondo) perfettamente inseriti nell’ecosistema israeliano: ricercatori e studenti lavorano a stretto contatto con gli incubatori, gli investitori, le start-up e i laboratori di grosse società HiTech (Google, IBM, Intel, Yahoo!). All’interno di questi istituti avremo incontri con i responsabili dei progetti di trasferimento tecnologico e di incubazione di impresa.

All’esterno, faremo visita ai laboratori di ricerca di grosse aziende, ci confronteremo con giovani imprenditori che hanno creato start-up sulla cresta dell’onda, incontreremo i responsabili di fondi di Venture Capital che le finanziano.
Durante il tour ci sarà anche una visita presso lo sportello unico delle imprese dell’ambasciata italiana a Tel Aviv: in questa occasione, imprenditori italiani che operano in Israele ci racconteranno la loro esperienza.

Qual è il team di viaggio?

È un team eterogeneo, coerente con lo spirito di InnovAction Lab: ci sono giovani studenti universitari, docenti e ricercatori universitari, imprenditori.

Come prepararsi alla partenza del 19 novembre?

Nei giorni al Technion saremo ospiti nelle strutture di accoglienza universitarie. A Tel Aviv e a Gerusalemme pernotteremo in alberghi. Gli spostamenti avverranno con un pulmino. Nelle ore dedicate al turismo (prevalentemente nella tappa a Gerusalemme) avremo una guida.
Il nostro programma prevede molti incontri che permettono di arricchire i propri contatti con i soggetti più interessanti del paese. Tuttavia ogni partecipante potrebbe avere interessi specifici. Suggerisco quindi di dare un’occhiata alle start-up e agli incubatori nei pressi di Haifa, di Tel Aviv, Herzliya: se trovate soggetti interessanti da incontrare potete contattarli per provare a fissare un incontro durante la visita.

Cosa vorresti dalle università in Italia?

Vorrei sentire parlare meno di spin-off universitari, intesi come società create con la partecipazione degli atenei, e trasferimento tecnologico e di più di start-up intese come società innovative create da neolaureati.

Qualche suggerimento per i giovani imprenditori che partecipano al contest?

“Pretotipate” la vostra idea. Non è un refuso: “pretotyping” è una metodologia Google, introdotta in Europa da InnovAction Lab, finalizzata a valutare in tempi e costi ridotti il potenziale di un’idea.

Il programma del tour giorno per giorno

Sabato 19
Partenza da Roma Fiumicino alle 9:20 (volo Alitalia)
Arrivo a Tel aviv alle 13:40
Trasferimento ad Haifa con pulmino

Domenica 20
HAIFA: Visita al Technion

Lunedì 21
HAIFA: Visita al Technion

Martedì 22
HAIFA: Visita al Technion
HAIFA: visita alla città e ai giardini Bahai

Mercoledì 23
Trasferimento a Tel Aviv
Incontro con BillGuard (http://www.billguard.com)
Incontro con incubatori e Venture Capitalist.

Giovedì 24
Visita al Weizmann Institute e all’Incubator for Technological Entrepreneurship Kiryat
Incontro all’Ambasciata Italiana in Israele.

Venerdì 25
Trasferimento a Gerusalemme
Incontro Jerusalem Venture Partners (http://www.jvpvc.com/)

Sabato 26
Gerusalemme: visita alla città

Domenica 27
Gerusalemme: visita alla spianata delle moschee e al tempio
Trasferimento a Tel Aviv e rientro in Italia.

In attesa di conoscere il nome del vincitore del concorso, ricordiamo a tutti i partecipanti di assicurarsi che il proprio passaporto sia in corso di validità!

Candida il tuo progetto web al concorso “Web Factor”!

In bocca al lupo!
Il team di WBF

3 Commenti su "Startup Nation: in Israele con Wind Business Factor e InnovAction Lab"

Trackbacks per questo post