Sviluppa la tua impresa attraverso i video tutorial di imprenditori di successo ed esperti

I vincitori del primo concorso Wind Business Factor

concorso-wind-business-factor-vincitori

Ladies and Gentlemen siamo felici di annunciare i tre vincitori del primo concorso: “Racconta il tuo Business Factor”.

In seguito alle verifiche avvenute dopo alcune indicazioni comunicateci dalla nostra stessa community, il primo premio del contest “Racconta il tuo business factor!” è stato assegnato a Eralos 3. Puoi leggere tutte le informazioni aggiornate sul contest in questo articolo Il primo premio di Racconta il tuo Business Factor va ad eRALOS3

WindBusinessFactor.it la prima piattaforma di business coaching e di networking rivolta a startup e nuovi imprenditori, promossa da Wind Business e realizzata dalla social media company TheBlogTV, premia tre giovani imprese, con un riconoscimento economico totale di 30.000 euro.

La giuria, composta da Pierpaolo Festino, Wind Business Unit Corporate Director, Stefano Molino, Investment Manager di Innogest SGR S.p.A., Carlo Alberto Pratesi, Professore presso l’Università Roma Tre e tra i fondatori di InnovAction Lab, e Bruno Pellegrini, fondatore e CEO di TheBlogTV S.p.A., si è riunità venerdì 8 Luglio per decretare i vincitori, fra le 162 imprese che hanno partecipato al primo concorso “Racconta il tuo Business Factor“.

Ma entriamo subito nel vivo!

Il vincitore del premio di 5.000 euro in gettoni d’oro

La giuria, sulla base della forza e dell’efficacia della loro comunicazione, assegna il premio a PastBook, fondata da Stefano Cutello e Davide Ardore. L’applicazione consente di trasferire la propria esperienza dai social network in un formato tangibile: un poster, una borsa, una t-shirt, etc. Con un semplice clic su www.pastbook.it puoi creare, salvare e stampare un album di ricordi con le foto, i commenti e gli aggiornamenti di stato.

Il commento di Carlo Alberto Pratesi, professore dell’Università Roma Tre e co-fondatore di InnovAction Lab, è stato: “PastBook intercetta e sviluppa i codici di comunicazione della generazione dei social network  e rende “tangibile” e “conservabile” qualcosa che è tipicamente “virtuale” ed “effimero”.

Il vincitore del premio di 10.000 euro in gettoni d’oro

La giuria assegna, tra le dieci idee/imprese che hanno ricevuto il maggior numero di voti nel periodo di durata del concorso, il premio a StereoMood, la web radio emozionale fondata da Daniele Novaga, Giovanni Ferron, Maurizio Pratici, Eleonora Viviani, che permette agli utenti di creare playlist musicali per ogni stato d’animo. www.StereoMood.com è il direttore d’orchestra personale che seleziona la musica adatta alle varie emozioni e attività, una colonna sonora che accarezza anche l’audience più esigente.

Questo il parere di Bruno Pellegrini, Ceo di TheBlogTV: “Tra i progetti più votati dalla community, abbiamo deciso di premiare Stereomood, perché è riuscita a trovare una chiave di accesso altamente distintiva, per far breccia nel settore delle radio on line, Una marcia in più legata alla community che cresce di giorno in giorno e partecipa alla creazione di senso e di valore.”

And the Winner is…

Il vincitore del premio di 15.000 euro in gettoni d’oro

La giuria assegna il primo premio a TuoGuru, il market-place del know-how fondato da Giuliano Ambrosio, dove gli utenti possono chiedere il supporto degli esperti del settore o guadagnare con le proprie competenze su temi specifici del mondo web. TuoGuru.com è un luogo che permette agli utenti di inviare una domanda di aiuto, oppure di diventare Guru, rispondendo al maggior numero di domande in modo corretto e guadagnare fin da subito. Semplice e immediato trovare risposte sul mondo della grafica, programmazione, Seo & Marketing, CMS e Social Media.

Questa la motivazione di Stefano Molino, Investor Manager di Innogest: “E’ un mercato interessante e in forte crescita, come testimoniato dalla presenza di player internazionali di successo (es Quora). Tuo Guru è una piattaforma ben strutturata ed user friendly, interessante modello di business con sistema a crediti.”

Pierpaolo Festino, direttore della Unit Corporate di Wind Business, afferma: “Sono molto contento della grande partecipazione e dell’ottima qualità dei progetti presentati al nostro concorso. Wind Business si propone con un aiuto tangibile alle migliori start up per partecipare al loro successo nel mercato innovativo italiano.”

Andrea Genovese, Project Leader di Wind Business Factor: “Complimenti ai vincitori ma anche a tutti gli altri partecipanti, a tre mesi dal lancio, la community è molto attiva e raccoglie quasi 2.000 imprenditori/innovatori e, soprattutto, oltre 500 imprese/idee di business, che speriamo di riuscire ad aiutare a crescere.”

Il community manager Matteo Sarti e la redazione si complimentano con i vincitori. Nei prossimi giorni Cristiana Rumori intervisterà i protagonisti di questo primo contest.

Grazie a tutti,

seguiteci su Facebook e Twitter (by Lorenzo Sfienti) con commenti e feedback!

44 Commenti su "I vincitori del primo concorso Wind Business Factor"

  1. Giuliano Ambrosio 13 luglio 2011 alle 16:57 ·

    Ringrazio ancora il progetto Wind Business Factor, la giuria e i trainer che ci hanno permesso di migliorare la nostra comunicazione e far emergere idee e personaggi interessanti del panorama italiano!

  2. Irene Alì 14 luglio 2011 alle 12:34 ·

    Rimango veramente basita! Ma possibile che si conceda il primo posto – dedicato alle imprese – a un progetto candidato solo come idea; il secondo – da assegnare a chi aveva ricevuto il maggior numero di voti – a un progetto che non era neanche tra i primi dieci e il terzo a una presentazione che contiene decine di foto in palese violazione delle più elementari regole del copyright (oltre che di dubbia efficacia comunicativa, a mio modestissimo parere!)?

    Roba da denuncia, altro che newsletter, ma che la inviate fare? Ma Wind lo sa? Se n’è accorta che la giuria ha dimenticato di leggere il regolamento?

    Irene Alì

  3. Ciao Irene, grazie per le tue segnalazione che accogliamo con grande serietà. Ti confermo che tutto il concorso è stato seguito passo dopo passo dai nostri legali che hanno confermato la validità di tutti i passaggi, compresa la parte relativa ai vincitori. Siamo in tanti in questa community ed evidentemente può capitare che si abbiano opinioni e parametri diversi con cui giudicare le imprese, ricordiamoci però che la giuria era composta da imprenditori e manager di successo, da un coach professionista e da un investor molto importante. Grazie ancora Irene e in bocca al lupo per il tuo Business! Matteo

    • Irene Alì 14 luglio 2011 alle 16:17 ·

      Caro Matteo, complimenti allora alla vostra squadra di legali! Mi pare tuttavia che non abbia risposto alle obiezioni sui criteri. Io non giudico i progetti ma il rispetto delle regole che voi stessi avete imposto nel regolamento.

      • Ciao Irene, colgo l’occasione del tuo intervento per chiarire i dubbi sulla selezione che possono servire a tutti gli interessati.
        Primo punto: tutte le idee e le imprese candidate al contest potevano vincere il primo premio, il termine “imprese” è sempre stato considerato come inclusivo di quello di ”idee di business”, altrimenti non avremmo accettato le candidature di queste seconde.
        Secondo punto: le votazioni si sono chiuse la mezzanotte del 24 giugno, chiaramente fa fede l’elenco delle 10 imprese più votate a quel momento, dove compariva Stereomood tra le prime.
        Terzo punto: qui il giudizio è soggettivo, ognuno può avere un’opinione diversa su Pastbook.

        Spero di essere stato utile,
        grazie a tutti
        Matteo

        • Irene Alì 15 luglio 2011 alle 08:20 ·

          Interessante risposta. Replico citando gli articoli del regolamento:

          Per quanto riguarda il primo premio:

          Primo classificato: tra tutte le Imprese in Concorso una giuria di esperti del settore (di seguito la “Giuria”) premierà
          l’Impresa ritenuta più valida…

          Per quanto riguarda il secondo premio:

          Secondo classificato: tra le dieci (10) Idee e Imprese che abbiano ricevuto il maggior numero di voti nel periodo di
          durata del Concorso…

          Visto che il conteggio NON è stato bloccato alla data del concorso mi sarà difficile risalire al numero di Like (anche se basterebbe andare indietro nelle news…), sono certa però che nell’elenco pubblicato da Genovese su facebook non risultano numerose idee che a quella data avevano ottenuto più like. Mistero?

          Per quanto riguarda il terzo premio, il giudizio non è purtroppo solo SOGGETTIVO, in quanto, non solo

          Terzo classificato: tra tutte le Idee e le Imprese in Concorso la Giuria premierà quella la cui presentazione power point
          (business plan) o video presentazione (elevator pitch) risulti più efficace dal punto di vista delle skills di comunicazione.

          Ma anche:

          10) Linee guida tecniche per la partecipazione
          Ciascun contenuto dovrà riportare nel titolo la seguente dicitura: “Concorso_Racconta il tuo Business Factor”.

          Difficile contestare questo punto…

          16) Esclusioni
          …la Società e il Soggetto Delegato si riservano il diritto di escludere Idee e Imprese il cui contenuto, in tutto o in parte, contenga o possa contenere materiale in violazione di diritti di terzi(violazione dei diritti di proprietà intellettuale e/o industriale)…

          Difficile contestare anche questo. E se non bastasse:

          18) Limitazioni di responsabilità e Garanzie

          Fermo restando quanto sopra, partecipando al presente Concorso gli utenti garantiscono:…

          • che il contenuto delle Idee e delle Imprese da essi uploadati non contengono materiale in violazione di diritti,
          posizioni o pretese di terzi (con riferimento alla legge sul diritto d’autore e sulla proprietà industriale e alle altre
          leggi o regolamenti applicabili);

          Impossibile contestare questo pnto circa la presentazione!

          aggiungo che, sempre al punto 12:

          La Giuria dovrà inoltre indicare 2 riserve per ciascun premio.

          Dove sono?

          Buon lavoro

  4. Salve a tutti,
    innanzitutto ci tengo a precisare che le mie osservazioni sul concorso appena concluso, non sono legate al non aver vinto nessun premio ma a sollevare delle criticità nel rispetto del regolamento da parte della giuria. Non è nemmeno un giudizio soggettivo (come si vuol far credere che sia quello espresso da Irene Alì, caro Matteo) e nessuno mette in discussione il valore della giuria, soltanto il fatto di non aver rispettato il regolamento e mi spiego meglio:
    1) ) Il primo premio veniva assegnato“: tra tutte le Imprese in Concorso una giuria di esperti del settore (di seguito la “Giuria”) premierà l’Impresa ritenuta più valida in riferimento ai criteri sopra descritti al paragrafo” ma TuoGuru è un’idea non un’impresa.
    2)Il secondo premio invece “tra le dieci imprese e idee che abbiamo ricevuto il maggior numero di voti” purtroppo non mi sembra che Stereomood (che tra l’altro seguo da molto tempo) sia tra le prime 10 idee o imprese;
    3) Il terzo premio assegnato ad un’azienda che è a metà tra una tipografia e una serigrafia?Alla faccia dell’innovazione e della comunicazione!

    Pertanto, mi rimetto al giudizio della commissioni di esperti che dovrebbe riconsiderare e ridiscutere la classifica e i premi assegnati, sulla base del regolamento del concorso, visibile a tutti, pena la serietà e reputazione del contest e dello sponsor.

    In bocca al lupo a tutti.
    Cordialmente
    Giovanna Castrovillari, utente della community che si sente presa in giro!

    • Irene Alì 14 luglio 2011 alle 16:22 ·

      Grazie per non avermi lasciata nella convinzione di essere la sola ad aver letto il regolamento… :-)

    • Ciao Giovanna, colgo l’occasione del tuo intervento per chiarire i dubbi sulla selezione che possono servire a tutti gli interessati.
      Primo punto: tutte le idee e le imprese candidate al contest potevano vincere il primo premio, il termine “imprese” è sempre stato considerato come inclusivo di quello di ”idee di business”, altrimenti non avremmo accettato le candidature di queste seconde.
      Secondo punto: le votazioni si sono chiuse la mezzanotte del 24 giugno, chiaramente fa fede l’elenco delle 10 imprese più votate a quel momento, dove compariva Stereomood tra le prime.
      Terzo punto: qui il giudizio è soggettivo, ognuno può avere un’opinione diversa su Pastbook.

      Spero di essere stato utile,
      grazie a tutti
      Matteo

  5. facciamo cosi’ invece di 15000 10000 e 5000 a primo secondo e terzo diamo 500 euro a testa e non se ne parla piu’

    • Irene Alì 14 luglio 2011 alle 16:15 ·

      Il solito pressapochismo caro Francesco Barnaba. Pensi davvero che si tratti dei soldi? Tu il regolamento lo hai letto? A me sembra imbarazzante la superficialità con la quale oggi si pensa di non dover minimamente tener conto delle regole. Sai cosa penso? Che sarebbe stato meglio premiare le tre idee giudicate migliori dalla giuria senza pretendere il rispetto di criteri che la giuria per prima ha dimostrato di non conoscere.

      • dicevo 500 euro a testa perche’ in effetti non rispettare le regole invalida le vincite che andrebbero riassegnate
        andando in tribunale i tre premi sarebbero ritirati Ma chi ha il tempo ed i soldi per andare in tribunale per una cosa cosi? Quante volte subiamo soprusi per mancanza di tempo?

        • scrivero’ una lettera all’ACU magari loro ne hanno voglia

          • Matteo_redazione WBF 14 luglio 2011 alle 16:57 ·

            Ciao Francesco, colgo l’occasione del tuo intervento per chiarire i dubbi sulla selezione che possono servire a tutti gli interessati.
            Primo punto: tutte le idee e le imprese candidate al contest potevano vincere il primo premio, il termine “imprese” è sempre stato considerato come inclusivo di quello di ”idee di business”, altrimenti non avremmo accettato le candidature di queste seconde.
            Secondo punto: le votazioni si sono chiuse la mezzanotte del 24 giugno, chiaramente fa fede l’elenco delle 10 imprese più votate a quel momento, dove compariva Stereomood tra le prime.
            Terzo punto: qui il giudizio è soggettivo, ognuno può avere un’opinione diversa su Pastbook.

            Spero di essere stato utile,
            grazie a tutti
            Matteo

  6. Caro Matteo della redazione,
    mi sembra che siete stati voi del regolamento a suddividere i partecipanti in “imprese” e in “idee”, e su questo non ci piove.
    In secondo luogo, su tutti i dizionari italiani è rimarcata la differenza tra imprese e idee, a meno di non utilizzarne uno a me sconosciuto e in quel caso ti fornirei l’indirizzo a cui spedirne una copia non in mio possesso…sono una grande cultrice della lingua italiana.
    Terzo, non mi sembra molto carino l’atteggiamento poco costruttivo e che sa tanto di presa in giro, nel momento in cui rispondete nello stesso identico modo a commenti e utenti differenti che sollevano obiezioni DIFFERENTI!!!
    Quarto siate delle persone serie, perchè qui non si sta elemosinando un premio (nonostante 15 mila euro ma anche 10.000 o 5000 euro sia somme importanti per chi ha un’idea di business) ma si pretende serietà, presa di posizione oppure si alzano le mani e si dice: “Ben venuti nella community dei Puffy!”. Con rispetto Giovanna

    • Ciao Giovanna, grazie per la tua indicazione. Ho risposto con lo stesso testo in quanto mi sembrava che aveste gli stessi dubbi. Mi spiace molto, se ci sei rimasta male, ma credo che il modo migliore sia tenere un atteggiamento costruttivo, non credi? WBF è sempre ricco di opportunità e già a settembre ci sarà un Investor Day a cui tutte le imprese (imprese + idee) potranno essere selezionate per un incontro con un importante investor, in bocca al lupo Giovanna! Matteo

  7. Qui non si tratta di restarci male, non stiamo giocando a nascondino e la cosa non è personale! Sono costruttiva quando chiedo spiegazioni sul regolamento e denuncio delle presunte irregolarità, non sarò io a dirlo…Qui si tratta di mettersi in discussione come imprenditori, aspiranti imprenditori, sicuramente professionisti e non da ultimo persone serie. Credo che le obiezioni sollevate abbiano un fondamento, addirittura mi sono accorta tardi della cosa, solo oggi, un giorno dopo la pubblicazione dei vincitori, per altro avvenuta in ritardo.

    Giovanna

  8. Leggendo quel che si scrive sia qui che sulla pagina Facebook del concorso, mi viene da pensare che, da concorrente in gara, dovrei andare in fondo alla questione, non fosse altro che per appurare se, effettivamente, ci siano le irregolarità contestate. Pertanto mi riservo di riportare la questione nelle sedi appropriate. In ogni caso, qui vorrei solo dire che vero o falso, tutto ciò è davvero molto deprimente. Buon lavoro a tutti… e che vinca sempre il migliore!

    • Ciao Alessandra, grazie per la tua indicazione che mi permettono di chiarire alcuni punti. Il contest si rivolgeva a tutte le imprese iscritte a WBF, sia idee di business ancora da costruire sia imprese già avviate. Il regolamento completo del concorso chiarisce perfettamente questo punto. Per quanto concerne le votazioni della community, chiaramente fanno fede quelle alla mezzanotte del 24 giugno, quando Stereomood era tra le prime. Il terzo premio è di natura qualitativa, non possiamo essere tutti d’accordo. Grazie comunque Alessandra e ti ricordo che grazie a WBF puoi incontrare un venture capital nel pranzo in programma a settembre e presentargli il tuo business! In bocca al lupo, Matteo

      • Matteo, grazie a te per la risposta celere. Ho letto anche io il regolamento attentamente, prima di partecipare, e ancora una volta ieri, dopo le prime polemiche, e ho molto ben presente i tre punti in questione, motivo per il quale la pulce nell’orecchio sta crescendo a dismisura. Purtroppo non sono affatto sicura che le cose stiano come hai risposto nei precedenti interventi, ma, come detto, ci sono altri luoghi deputati alle verifiche approfondite del caso. Ti ringrazio comunque della disponibilità. buona giornata!

  9. ma non c’era una mia replica qui fino ad oggi pomeriggio?

  10. C’era e l’abbiamo letta tutti, forse sono stati cancellati per errore gli ultimi due commenti???????????????????
    Ce n’era anche un altro prima del tuo, o mi sbaglio????????????????????????????
    Sicuramente un guasto tecnico!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Il Pwnato 20 luglio 2011 alle 14:46 ·

      Si era il mio.. Ma non importa.. Così è l’italia..

      • no cosi’ e’ l’Arabia Saudita o l’Italia del 500 DC, l’Italia non e’ cosi’ Ci sono delle leggi che gli amministratori di blog e forum non rispettano, come la liberta’ di pensiero e di critica
        Per questo le repliche cancellate sono a disposizione di chi le volesse visionare su http://windbusinessfactor.wordpress.com/, un blog uguale e contrario a windbusinessfactor

        • Ciao Francesco, come ti abbiamo scritto in privato, accettiamo ogni tipo di confronto e siamo aperti ad ogni crtica, purchè non sia offensiva e lesiva della nostra professionalità. Il regolamento del concorso è sempre online e abbiamo già risposto ad ogni tipo di critica relativa alla selezione dei vincitori. Accogliamo tutte le vostre opinioni anche se critiche, vi chiediamno solamente di instaurare un dialogo costruttivo. Grazie ancora Francesco, Matteo

          • francescobarnaba@yahoo.it 28 luglio 2011 alle 08:39 ·

            ma io voglio essere costruttivo La mia richiesta e’ di 3.000 euro per i danni morali, per avere costruito un circo mediatico attorno al mio lavoro e a quello degli altri partecipanti Mentendo, facendolo passare per un aiuto quando invece si percepisce subito l’intenzione di trarre un profitto dal contest
            Piu’ 10 euro per ogni ora da me spesa per elaborare i progetti presentati Questo nel termine di 15 giorni a partire da oggi 28 luglio 2011

  11. luana Borgognoni 22 luglio 2011 alle 09:08 ·

    qualcosina da ridire io c’è l’avrei e a tal proposito, voglio segnalarvi questo articolo, molto interessante che fa proprio il caso mio!
    http://www.facebook.com/notes/kapusons-roma/social-errori-di-comunicazione/184287431633594

  12. Ho partecipato a 4 contest di questo tipo, vincendone due ed arrivando in un caso in finale tra più di 180 partecipanti. (Mind the bridge)ma questo mi è parso quello di gran lunga gestito peggio.
    Al di là di non avere ricevuto neanche notizia della possibilità di partecipazione al contest innogest, a cui ci eravamo iscritti, ( ma questo è più legato alla cortesia…) sono sicuro che nessuno dei finalisti aveva la quantità di like che gli avrebbe garantito l’accesso alla finale. Io ho guardato tutti i progetti alle 23 del giorno di chusura.

    Al di là delle considerazioni legate alla bontà dei progetti, ( stereomood è molto carino, e lo conosco da un pò) tutto il contest, ed il sito in particolare, sono stati gestiti in modo alquanto confuso.

    Appoggio quindi le istanze di chi ha scritto prima di me, con cognizione di causa, mi pare.

    M.

Trackbacks per questo post