Filtra per categoria

In occasione di Innovaction Lab 2012, abbiamo incontrato il giovanissimo team di Flocker, l'applicazione mobile che consente alle persone di arricchire il proprio tempo libero.

 

Flocker consente di scoprire nuovi modi di trascorrere il tempo libero con altre persone esterne alla propria cerchia di amici. Grazie all'applicazione si entra in contatto con un network di utenti, si partecipa a una serie di attività informali in modo semplice e veloce, sulla base di una condivisione di Hobby e passioni comuni.

L'InnovAction Lab è stata una grande spinta per il gruppo. Il team si è formato in sole due settimane, ha costruito in breve tempo un progetto solido, grazie anche al supporto di esperti e  Mentor -  in particolare Fabio Lalli, Mentor anche della nostra Startup Competition 2012 - posizionandosi al 5° posto durante la finale del Lab.

Il consiglio primo dei ragazzi di Flocker, per chi vuole intraprendere questa strada, è quello di non avere paura o timori, perché si parte con pochissime conoscenze. Il team - come spesso abbiamo sottolineato anche noi di Wind Business Factor - è almeno il 90% del prodotto. Ed è quindi fondamentale trovare affiatamento e condivisione di obiettivi chiari e decisi. Solo così si riesce.

In bocca al lupo a tutto il team di Flocker!

 
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

TechGarage Roma: le startup vincitrici

TechGarage Roma: le startup vincitrici

TechGarage Roma: trionfano le App. Si è arrivati alla tappa finale del progetto  Start-up Roma, in cui sono state premiate le migliori startup e idee imprenditoriali: WeTipp, AppEatit e VMSme. L'evento  Techgarage Roma, organizzato da Asset Camera e Tecnopolo S.p.A.,  ha visto sfidarsi 10 team fina...

CONDIVIDI
Imprenditori e innovatori del food-tech, questo è il vostro momento!

Imprenditori e innovatori del food-tech, questo è il vostro momento!

Perché l'apertura di Startupbootcamp FoodTech, primo acceleratore verticale sul mercato del food, è una grande opportunità per le startup e per l'Italia. Ce lo racconta il CEO, Peter Kruger.

CONDIVIDI