Filtra per categoria

Un punto di riferimento online e offline per eccellenze, startup e innovatori che nascono in Calabria e puntano sulla crescita e lo sviluppo di questa regione.

 

Luigi Mazzei, ex-alunno di InnovAction Lab, è il Presidente e il Co-Founder di Startup Calabria, una realtà vivace e multiforme che punta a raccogliere le startup più interessanti e a creare occasioni di contatto e dialogo tra progetti innovativi che nascono nel sud Italia.

Startup Calabria nasce nel 2013, è un’associazione di promozione delle eccellenze imprenditoriali della regione e nell’arco di un anno è stata in grado di organizzare: Italia Startup, meeting nazionale in Calabria per far incontrare i diversi attori dell’ecosistema startup, il primo Startup Weekend calabrese e il Meeting South, evento di confronto tra grandi player e innovatori del Meridione.

Parallelamente all’impegno offline, Startup Calabria è anche una piattaforma web che si occupa formazione, mentorship per idee di business e startup.

Startup Calabria si sta affermando come vero e proprio Hub del meridione, punto di incontro e di dialogo, che finora non c’era, tra i progetti più innovativi e creativi, opportunità di visibilità per quelle idee che nascono in Calabria e vogliono essere la leva dello sviluppo e della crescita di questa regione.

Un’opportunità per il resto di Italia di conoscere l’innovazione che nasce e cresce al Sud e che fa bene a tutto il paese.

CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Wind Business Factor  Competition 2012

Wind Business Factor Competition 2012

Ready, Steady, GO! Al via la Wind Business Factor  Competition 2012, il campionato italiano dedicato alle startup emergenti e alle idee di impresa innovative! Sei un aspirante imprenditore e hai un'idea di impresa o una startup innovativa? Candidala subito! Puoi fare un programma di Training con de...

CONDIVIDI
Come due ricercatori italiani a Parigi hanno fondato una startup da 2,2 milioni di euro

Come due ricercatori italiani a Parigi hanno fondato una startup da 2,2 milioni

Con l’investimento personale dell’inventore di BlaBlaCar, Bnbsitter, servizio di concierge on demand, entra a tutti gli effetti nel Gotha delle buone, buonissime, idee della sharing economy. Piero Cipriano, CEO, ci racconta come ce l’hanno fatta.

CONDIVIDI