Filtra per categoria

Francesca Calò, Co-Founder di Reseat, introduce il suo modello innovativo di business sociale.

Il progetto imprenditoriale ha preso forma e sviluppo nella location di The Hub Milano. Reseat è un sistema virtuoso di arredamento low cost, dedicato alle fasce più estreme di fragilità, come ad esempio i senzatetto. Tramite un modello di costruzione particolare, che va a riutilizzare materiali tessili reciclati e a impiegare una forza lavoro in difficoltà - disabili, disoccupati, carcerati - si riesce a produrre e a vendere, al costo di 2.40 euro, un cuscino componibile che diventa materasso. I creatori di questo progetto - architetti, designer, giuristi - sono tutte persone che frequentano la realtà di The Hub e, proprio in quel luogo, hanno deciso di mettere insieme le loro competenze per sviluppare un modello di business sostenibile, con un impatto sociale positivo. I fondatori hanno coinvolto imprese sociali, cooperative, enti no-profit, l'università Bocconi, impresa for profit, il collegio di Milano, The Hub e vari tipi di distribuzione; mettendo in sinergia una serie di persone sul territorio, sono riusciti a diminuire le inefficienze del progetto. Al momento i creatori di Reseat hanno bisogno di un finanziamento per partire e cercano finanziatori interessati ad investire in una impresa low-profit.
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

La storia di Snapback, startup finalista del Wind Startup Award

La storia di Snapback, startup finalista del Wind Startup Award

Oggi conosciamo Snapback, startup digital che sta sviluppando soluzioni touchless per l'interazione con gli smartphone, e finalista del Wind Startup Award. La parola al CMO, Gerardo Gorga.

CONDIVIDI
Anche Papa Francesco investe in startup

Anche Papa Francesco investe in startup

Scholas Labs è un incubatore virtuale lanciato dal Vaticano per scoprire e sostenere progetti tecnologicamente innovativi, sostenibili e solidali che favoriscono l'integrazione scolastica e l'inclusione sociale.

CONDIVIDI