Filtra per categoria

Opportunità per studenti e giovani startup ICT: il programma EGO 2012

Ericsson ha lanciato la nuova edizione del programma EGO 2012 dove si selezionano i migliori progetti innovativi nel settore ICT

Il Programma Ego si rivolge a studenti universitari, a neolaureati e a micro imprese in fase di start-up con idee innovative e progetti di business sostenibili. C'è tempo fino al 1° giugno 2012 per i giovani e le startup che intendono partecipare al programma di selezione. A partire da tale data comincerà il percorso di selezione diviso in due categorie: 1) Studenti e Laureati al di sotto dei 35 anni, attraverso il Premio per l’Innovazione, destinato ad idee e proposte di business sviluppabili. I progetti imprenditoriali saranno valutati da appositi comitati sulla base dei seguenti criteri: - innovatività dell'idea - innovatività e fattibilità tecnologica - qualità e completezza del piano marketing - credibilità e fattibilità del piano finanziario - capacità del soggetto o del gruppo proponente di implementare il piano di business presentato 2)Startup, selezionate sulla base dei seguenti criteri: - essere attinenti al settore Information & Communication Tecnology - ICT - avere per oggetto la realizzazione di prodotti o servizi caratterizzati da evidenti elementi di innovazione con riferimento ad uno o più fattori, di prodotto o di processo, quali in particolare la tecnologia del prodotto o del servizio, la piattaforma  architettura tecnologica, le modalità di interazione con i clienti e/o i fornitori o più in generale il modello di business - rispondere ad un bisogno sociale - trasferibilità sul mercato Coloro che entreranno a far parte del Programma Ego avranno la possibilità di sviluppare il proprio progetto imprenditoriale. Ericsson, garantisce infatti il supporto logistico ed organizzativo, mettendo a disposizione uffici attrezzati, consulenze in ambito organizzativo, tecnologico, legale e finanziario e relazioni con i canali commerciali.
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Tech and The City: le startup di NewYork, un modello per l'Italia

Tech and The City: le startup di NewYork, un modello per l'Italia

L'ecosistema newyorkese dell'innovazione può essere un modello per l'Italia? Cosa possono imparare le startup italiane da quelle oltreoceano? Ne abbiamo parlato con la giornalista Maria Teresa Cometto autrice, insieme ad Alessandro Piol, del libro"Tech and the City: Startup a New York un modello per

CONDIVIDI
Le 10 startup che un viaggiatore smart deve conoscere

Le 10 startup che un viaggiatore smart deve conoscere

Trovare il biglietto aereo al miglior prezzo? Muoversi in un paese straniero solo con i mezzi pubblici? Recuperare i soldi di un volo cancellato? La top 10 startup innovative per organizzare un viaggio intelligente e low cost.

CONDIVIDI