Filtra per categoria

Startup Nation: in Israele con Wind Business Factor e InnovAction Lab

Last call per sturtupper, consulenti, web agency, professionisti della comunicazione online e del digital marketing! Il concorso "Show me your best!", organizzato da Wind Business Factor in collaborazione con InnovAction Lab è in chiusura!

Fino alle ore 18.00 del prossimo 31 ottobre si potranno ancora candidare i propri prodotti digitali di punta, presentarli alla community di Wind Business Factor e alla giuria. Il vincitore avrà l'occasione di prendere parte dal 19 novembre al tour esclusivo organizzato da InnovAction Lab in Israele, la Startup Nation mediorientale, protagonista di un vero e proprio “miracolo economico”, come recita il titolo dell’importante pubblicazione firmata Dan Senor e Saul Singer.

Come sarà organizzato il tour? Quali luoghi e opportunità si potranno esplorare?

Paolo Merialdo, Professore associato presso la Facoltà di Ingegneria all'Università Roma Tre e co-founder di InnovAction Lab, ci ha raccontato i dettagli dell’itinerario - date, tappe, visite in programma- e ci ha spiegato perché è stato scelto proprio lo Stato di Israele come meta di un soggiorno formativo dedicato a studenti, neo-laureati, aspiranti startupper e giovani imprenditori.

Che cos'è InnovActionLab?

È un percorso di formazione per “InnovAttori”, persone che oltre a capire il valore di un'idea, sono in grado di mettere in piedi un team e di procurarsi le risorse per trasformare l’idea in un prodotto/servizio economicamente sostenibile.

Perché un tour in Israele per aspiranti startupper e imprenditori?

Perché il miracolo economico di Israele è il frutto di un ecosistema alla base del quale c’è una straordinaria collaborazione tra università, istituzioni, investitori. Le università, oltre a produrre ottima ricerca, riescono a formare cultura di impresa: gli studenti appena laureati hanno la possibilità di valorizzare le proprie competenze e la propria creatività con la creazione di start-up innovative che gli investitori sono pronti a finanziare.

TechnionQuali sono le tappe fondamentali del tour?

Abbiamo due tappe principali: il Technion e il Weizmann Institute. Si tratta di due poli di ricerca (un politecnico il primo, un centro di ricerca di base il secondo) perfettamente inseriti nell’ecosistema israeliano: ricercatori e studenti lavorano a stretto contatto con gli incubatori, gli investitori, le start-up e i laboratori di grosse società HiTech (Google, IBM, Intel, Yahoo!). All’interno di questi istituti avremo incontri con i responsabili dei progetti di trasferimento tecnologico e di incubazione di impresa. All’esterno, faremo visita ai laboratori di ricerca di grosse aziende, ci confronteremo con giovani imprenditori che hanno creato start-up sulla cresta dell’onda, incontreremo i responsabili di fondi di Venture Capital che le finanziano. Durante il tour ci sarà anche una visita presso lo sportello unico delle imprese dell’ambasciata italiana a Tel Aviv: in questa occasione, imprenditori italiani che operano in Israele ci racconteranno la loro esperienza.

Qual è il team di viaggio?

È un team eterogeneo, coerente con lo spirito di InnovAction Lab: ci sono giovani studenti universitari, docenti e ricercatori universitari, imprenditori.

Come prepararsi alla partenza del 19 novembre?

Nei giorni al Technion saremo ospiti nelle strutture di accoglienza universitarie. A Tel Aviv e a Gerusalemme pernotteremo in alberghi. Gli spostamenti avverranno con un pulmino. Nelle ore dedicate al turismo (prevalentemente nella tappa a Gerusalemme) avremo una guida. Il nostro programma prevede molti incontri che permettono di arricchire i propri contatti con i soggetti più interessanti del paese. Tuttavia ogni partecipante potrebbe avere interessi specifici. Suggerisco quindi di dare un’occhiata alle start-up e agli incubatori nei pressi di Haifa, di Tel Aviv, Herzliya: se trovate soggetti interessanti da incontrare potete contattarli per provare a fissare un incontro durante la visita.

Cosa vorresti dalle università in Italia?

Vorrei sentire parlare meno di spin-off universitari, intesi come società create con la partecipazione degli atenei, e trasferimento tecnologico e di più di start-up intese come società innovative create da neolaureati.

Qualche suggerimento per i giovani imprenditori che partecipano al contest?

"Pretotipate" la vostra idea. Non è un refuso: “pretotyping” è una metodologia Google, introdotta in Europa da InnovAction Lab, finalizzata a valutare in tempi e costi ridotti il potenziale di un'idea.

Il programma del tour giorno per giorno

Sabato 19 Partenza da Roma Fiumicino alle 9:20 (volo Alitalia) Arrivo a Tel aviv alle 13:40 Trasferimento ad Haifa con pulmino

Domenica 20 HAIFA: Visita al Technion

Lunedì 21 HAIFA: Visita al Technion

Martedì 22 HAIFA: Visita al Technion HAIFA: visita alla città e ai giardini Bahai

Mercoledì 23 Trasferimento a Tel Aviv Incontro con BillGuard (http://www.billguard.com) Incontro con incubatori e Venture Capitalist.

Giovedì 24 Visita al Weizmann Institute e all’Incubator for Technological Entrepreneurship Kiryat Incontro all’Ambasciata Italiana in Israele.

Venerdì 25 Trasferimento a Gerusalemme Incontro Jerusalem Venture Partners (http://www.jvpvc.com/)

Sabato 26 Gerusalemme: visita alla città

Domenica 27 Gerusalemme: visita alla spianata delle moschee e al tempio Trasferimento a Tel Aviv e rientro in Italia.

In attesa di conoscere il nome del vincitore del concorso, ricordiamo a tutti i partecipanti di assicurarsi che il proprio passaporto sia in corso di validità!

Candida il tuo progetto web al concorso "Web Factor"!

In bocca al lupo! Il team di WBF

CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Mind the Bridge alla guida della Startup Europe Partnership: una vittoria italiana

Mind the Bridge alla guida della Startup Europe Partnership: una vittoria italia

La Fondazione italo-americana è stata selezionata per dirigere la SEP: una piattaforma “paneuropea”, il cui obiettivo è la crescita dell’ecosistema imprenditoriale europeo su scala mondiale. Una sfida ambiziosa che conferma l’impegno italiano nel campo dell’innovazione e dell’occupazione giovanile.

CONDIVIDI
WBF Startup Competition 2012: i Mentor

WBF Startup Competition 2012: i Mentor

Conosci i Mentor che ti aiuteranno a migliorare il business model e a presentarti agli investitori     della Wind Business Factor Competition 2012. Il primo campionato italiano delle startup dura tutto l'anno ed è diviso in 3 gironi. Ogni girone è una competizione a sè ed è composto di 3 fasi: la S...

CONDIVIDI