Filtra per categoria

Benvenuti a bordo PoWaHome e The Press Match!

Le startup che abbiamo incontrato a Torino e le due che abbiamo selezionato durante la seconda tappa del Wind Startup Award | Italian Tour.

 

Ci siamo appena lasciti alle spalle la seconda tappa del Wind Startup | Italian Tour, il roadshow che porta il team di Wind Business Factor sul territorio per incontrare dal vivo i progetti di impresa più interessanti e innovativi dell'ecosistema italiano.

Ad ospitarci a Torino il campus Talent Garden che Fabio Sferruzzi, Founder e imprenditore con focus sul marketing digitale, ha aperto nel 2013 insieme a un team di validissimi collaboratori. Anche in questa occasione le persone e lo spirito tipici di questo hub dell'innovazione e della creatività, hanno contribuito a creare l’atmosfera più adatta per un evento il cui scopo principale è conoscere ed entrare in contatto con persone, idee e progetti che si occupano di innovazione digitale in Italia.

Tanti i partecipanti in sala e tante le startup che questa volta hanno inviato la candidatura per approfittare del palco del Talent Garden e fare il pitch davanti al pubblico in sala e alla giuria composta da Wind, noi del team di Wind Business Factor e Luiss EnLabs, partner del Wind Statup Award e acceleratore che accoglierà e accelererà per due mesi la startup vincitrice.

 

Untitled design

 Federica Manzoni e Stefano Rapone, Brand&Image Communication di Wind
 

Gli ospiti della tappa di Torino

Alle 16:30 puntuali è iniziata la sessione di presentazioni e speech di benvenuto con Federica Manzoni e Stefano Rapone, Online Advertising e Brand&Image Communication di Wind, che hanno introdotto il roadshow e il progetto Wind Business Factor con un video originale che ne ricostruisce la storia dal 2011 ad oggi, Fabio Sferruzzi, Founder del Talent Garden di Torino, e Giulio Montoli, Head of the Acceleration Program di Luiss EnLabs, che ha spiegato il lavoro e gli obiettivi dell'acceleratore romano e descritto l'Execution Program, premio in palio per  la startup che si aggiudicherà la vittoria del Wind Startup Award.

Una special guest ha introdotto la pitch session con un bellissimo speech sul fare startup, Massimo Chieruzzi, il fondatore e CEO di ADEspresso, startup vincitrice nel 2012 della competition WBF, e che oggi è considerata un punto di riferimento internazionale per l'ottimizzazione delle campagne Adv su Facebook.

 

adespresso e gnammo al WSA Italian Tour Torino

 Massimo Chieruzzi, AdEspresso, e Cristiano Rigon, Gnammo
 

La sessione di Pitch

E poi sono arrivati loro, i ragazzi che hanno presentato i progetti di business, alcuni già strutturati, altri ancora in fase di idea. Sul palco si sono alternati 7 candidati: Jaguar#, un progetto di community per professionisti del mondo IT e tech alla quale le aziende possono accedere per il recruiting solo rispettando determinati requisiti in ambito innovazione, tecnologia e people management; LivingFoods, applicativo per la valutazione della shelf-life residua dei prodotti alimentari deperibili e progetto al quale sta lavorando uno spin-off dell'Università della Basilicata (IBMB - Initiatives for Bio-Materials Behavior"); PassFacile, applicazione per esercenti che permette di creare e distribuire tessere fedeltà dinamiche; PoWaHome, dispositivo basato sulla domotica e sull'IoT per il risparmio energetico, attraverso il controllo da remoto degli interruttori della luce; SharOn, l'idea di creare un network diffuso di power bank affinché chiunque, dovunque e in qualsiasi momento possa ricaricare il proprio device; The Press Match, un marketplace che mette in contatto giornalisti/blogger in cerca di notizie e i comunicati stampa rilasciati da aziende e istituzioni; e infine W@shApp, l'idea di un'applicazione per smartphone e tablet che metta in relazione offerta e bisogno di laundry service.

Internet of Things, Food, marketplace e programmi fedeltà digitali, questi alcuni dei core business innovativi che ci sono stati presentati nella tappa di Torino. Mentre la giuria si confrontava per valutare se tra i team presenti ce ne fossero di idonei per accedere direttamente al programma di training del Wind Startup Award il prossimo febbraio, un secondo, graditissimo, special guest è salito sul palco: Cristiano Rigon, Founder di Gnammo.

Gnammo è una startup della sharing economy con sede a Torino, nel 2012 finalista alla competition WBF, che ha costruito un modello di business basato sul social eating, sulla condivisione della propria casa e della propria cucina per l'organizzazione di cene ed eventi per chiunque, turista o abitante della città, entri a far parte della community di gnammers di tutto il mondo. Un Airbnb della ristorazione, per dirla altrimenti.

 

Le startup che entrano nel programma di Training del Wind Startup Award

Anche in questa occasione sono due le startup che hanno convinto la platea e la giuria con i loro pitch, PoWaHome e The Press Match, perché, hanno commentato i giurati, "il loro modello di business è scalabile, il prodotto ha mercato e i team sono allo stadio giusto per poter trarre benefici concreti da un programma di training e di accelerazione".

 

3V7A1535

 Pasquale Longo, CEO di PoWaHome
 

Il pitich di ThePressMatch al Wind Startup Award Italian Tour Torino

 Alberto Filippini, CEO di The Press Match
 

Gli altri 5 team saliti sul palco a presentare il loro progetto di business sono comunque ufficialmente in gara e potranno essere selezionati per entrare nel programma di training una volta chiuse le candidature online (tutti i dettagli di timing e fasi del Wind Startup Award a questo link).

Per tutti quelli che non hanno partecipato o non sono riusciti a fare il pitch, la terza e la quarta tappa si svolgeranno a gennaio a Cosenza e a Pisa.

 

Stay Tuned per conoscere le date precise!

 

Vai alla gallery dell'evento

CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Premio Gaetano Marzotto 2012: 450mila euro agli imprenditori di domani

Premio Gaetano Marzotto 2012: 450mila euro agli imprenditori di domani

Il premio Gaetano Marzotto è un riconoscimento dedicato a una nuova idea di fare impresa che, oltre a un premio in denaro, mette a disposizione partner e network per sviluppare al meglio il proprio progetto. Il premio, voluto da Giannino Marzotto e ispirato a Gaetano Marzotto, imprenditore di rifer...

CONDIVIDI
A Milano il Global Entrepreneurship Congress 2015

A Milano il Global Entrepreneurship Congress 2015

Si terrà per la prima volta in Italia, e precisamente a Milano dal 16 al 20 marzo 2015, il Global Entrepreneurship Congress 2015

CONDIVIDI