Filtra per categoria

Manolo Abrignani, Partner e Business Development, e Roberto Macina, Ceo e Co-founder, raccontano l'evoluzione di Qurami a distanza di qualche mese dall'ultima intervista.

Da allora hanno chiuso un accordo in esclusiva con Qmatic Italy, il leader mondiale per ciò che riguarda i prodotti e i sistemi di automazione presenti negli uffici e negli enti pubblici. Grazie a quest'accordo, Qurami sarà presente in tutte le diecimila filiali che Qmatic ha in Italia,  e vedrà potenziata  la sua forza commerciale. Luigi Capello, fondatore dell'incubatore Enlabs, è stato il primo a credere nelle potenzialità di Qurami. Capello ha chiesto, per il suo aiuto, una piccola quota della start up, un minimo apporto finanziario per risiedere negli uffici di Enlabs e usufruire del co-working e del networking presente nella struttura. I fondatori di Qurami hanno saputo intercettare i bisogni delle persone, partendo da una semplice osservazione: "nessuno ama fare la fila". Grazie alla loro applicazione sarà possibile saltare la coda senza essere maleducati.
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Da dirigente a startupper: la sfida di una donna imprenditrice

Da dirigente a startupper: la sfida di una donna imprenditrice

Che cosa significa per una donna abbandonare una carriera di successo presso grandi corporate e scommettere su una startup? Ce lo racconta Giovanna Marena, ex dirigente e co-Founder di Pink Up.

CONDIVIDI
Da San Francisco a Milano: Uber, startup americana ora anche in Italia

Da San Francisco a Milano: Uber, startup americana ora anche in Italia

Uber, la startup americana che ha sviluppato un sistema innovativo di auto a noleggio con conducente, approda a Milano. Ne abbiamo parlato con Elena Lavezzi, Community Manager della divisione italiana, composta da un team tutto under 30. Ha riscosso grande successo il lancio italiano della startup...

CONDIVIDI