Filtra per categoria

FriendZ, startup finalista del Wind Startup Award

Ecco perché l'applicazione FriendZ si è conquistata un posto in finale al Wind Startup Award. La nostra intervista ad Alessandro Cadoni, CEO e Co-Founder.

 

Un team coeso ed eterogeneo, per competenze e professionalità, che è cresciuto molto rapidamente intorno ai tre co-founder, e un'ottima intuizione. Ecco due ingredienti che hanno fatto di FriendZ un candidato ideale per affrontare la sfida finale del Wind Startup Award.

FriendZ è un'applicazione per smartphone che crea un circuito virtuoso tra utenti dei social network e i contenuti che ogni giorno producono online (video, foto, post, etc.) e i brand di cui possono diventare testimonial.

In attesa di assistere al pitch davanti alla Giuria di investitori e business angel che giudicheranno i finalisti del Wind Startup Award, abbiamo intervistato Alessandro Cadoni, CEO e Co-founder, per conoscere meglio il team e il progetto. In bocca al lupo!

 

Raccontaci della tua startup. Come è nata l’idea? Da chi è composto il team?

A.C. L’idea è nata mettendo insieme un problema che hanno le grandi aziende con due trend degli ultimi anni. Comunicare con i consumatori online è una sfida quotidiana per i brand e l’attenzione dell’utente è sempre più difficile da ottenere. L’esperienza online dell’utente è satura di pubblicità sotto qualsiasi forma e questo sta abbassando l’efficienza di tutti i principali canali di digital marketing. D’altra parte con il web 2.0 siamo diventati tutti non solo fruitori di contenuti online, ma anche produttori. I contenuti prodotti dagli utenti, siano sotto forma di testo, video, audio o altro (i cosiddetti UGC) hanno un potenziale che fino ad oggi è stato inespresso. Sono l’unica tipologia di contenuto a cui siamo interessati quando stiamo online, e se prodotti da persone di cui ci fidiamo sono gli unici in grado di influenzarci nelle scelte di acquisto.

Da qui l’idea di Friendz. Perché non creare una piattaforma che permettesse ai brand di poter sfruttare la potenzialità dei contenuti prodotti dagli utenti e della visibilità prodotta dai loro profili social privati? E perché non premiare queste persone per la loro effettiva azione di marketing? Così 6 mesi fa abbiamo creato la prima grezza versione dell’applicazione per smartphone Friendz, che abbiamo migliorato e proposto ai brand come nuovo canale pubblicitario a partire da novembre 2015. In questi mesi il nostro team è passato da 4 a 13 persone. Il team di fondatori composto da due ingegneri e un’economista (io, Daniele e Cecilia) si è dovuto ingrandire per far entrare sviluppatori, ragazzi che si occupano della community, dei social media, dei clienti, della grafica e della creatività delle nostre campagne.

 

Cosa hai imparato da questa esperienza di formazione con i Mentor e il Team del Wind Startup Award. Perché la consiglieresti?

A.C. In questo training ho imparato l’importanza di avere delle guide. Questo mestiere consiste nel prendere continuamente decisioni e la probabilità di sbagliarle, soprattutto all’inizio, è altissima. Ho conosciuto dei mentor che grazie alla loro esperienza e al loro carisma ci hanno seguito, aiutato e supportato nella fase in cui siamo. Ho imparato l’importanza di studiare e validare il modello di business che si vuole concretizzare senza innamorarsi dell’idea, che spesso è il freno principale alla crescita. Consiglio questa esperienza a tutti quelli che hanno seriamente intenzione di fare gli imprenditori, perché è solo grazie a percorsi di questo tipo che si riesce a crescere velocemente e a trasformare un’idea in un prodotto lanciato sul mercato.

 

Che cosa ti spaventa di più del momento in cui pitcherai davanti agli investitori? Su quali punti di forza della startup farai leva per convincerli?

A.C. Fare pitch davanti agli investitori è sempre momento di alta tensione. Bisogna essere precisi e veloci, la paura più grande che ho è quella di annoiare il pubblico. Di solito se succede sei fritto e hai perso l’opportunità. Farò leva sui risultati ottenuti in così poco tempo e sul team, che è la nostra più grande forza!

INFO UTILI

Registrati e partecipa alla Finale del Wind Startup Award

Il profilo di FriendZ su WBF

Mentor: Luca La Mesa

CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI