Filtra per categoria

Creare un gruppo di appassionati su Facebook

Italian Start up Scene è un gruppo su Facebook, attivo da solo pochi mesi, che ha già saputo conquistare molti fan.

Gli iscritti al gruppo Italian Start up Scene sono composti da startupper italiani, investitori, imprenditori, sviluppatori, blogger, ma anche designers, giornalisti, studenti e docenti. Una comunità eterogenea con il desiderio di condividere opinioni, progetti, idee e ogni genere di notizia riguardante il mondo delle imprese innovative. Il fondatore è Stefano Berardi, blogger, lavora in dPixel. Stefano, molto attivo nella comunità degli startupper, ha deciso di creare qualche mese fa un gruppo su Facebook (una possibilità recente) nella quale discutere i temi legati alle nuove imprese hi-tech. L'intento è quello di attirare i talenti imprenditoriali e chi ha già esperienza, così da poter fornire stimoli e idee a chi desidera fare impresa. Il risultato è interessante, all'interno del gruppo si alternano contenuti di qualità postati da utenti che hanno una chiara e dimostrata conoscenza dei temi trattati, insieme a una esperienza diretta di chi è riuscito già ad atterrare a Silicon Valley. La forza di questo gruppo è la convinzione che grazie al confronto con gli altri sia possibile delineare in modo proficuo la propria strada professionale. Ma la scena non è solo italiana. La partecipazione è ampia, le lingue parlate sono diverse e lo sguardo è sempre puntato verso il mondo globale. Sono moltissimi gli articoli segnalati, gli eventi evidenziati e i link interessanti, tutto proveniente dalla community. Una pagina Facebook da mettere tra i preferiti, utile a potenziare il tuo business factor.
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Fondazione Sistema Toscana, turismo e nuove tecnologie

Fondazione Sistema Toscana, turismo e nuove tecnologie

Mirko Lalli, responsabile Marketing e Comunicazione della Fondazione Sistema Toscana, spiega i vantaggi del marketing turistico attraverso i canali digitali. Con 10 anni di esperienza alle spalle in comunicazione digitale, Mirko Lalli ha coordinato recentemente il progetto “ToscanaLab” e la campagn...

CONDIVIDI
A pranzo (e non solo) con un VIP: il modello di fundraising di Charity Stars

A pranzo (e non solo) con un VIP: il modello di fundraising di Charity Stars

Mettere all'asta oggetti o incontri con Vip del mondo dello sport, dello spettacolo, della grande impresa e devolvere il ricavato al mondo del non profit. Funziona così l'innovativa forma di fundraising pensata da Francesco Nazzari Fusetti, Founder di Charity Stars.

CONDIVIDI