Filtra per categoria

Allerta meteo, gestione delle emergenze, efficienza dei servizi, in una parola: vivibilità delle nostre città. Di questo si occupa ComunicaCity, un’applicazione mobile che mette in comunicazione Comuni, enti pubblici e cittadini.

 

Quante volte, in condizioni di allerta meteo o emergenza maltempo, avreste gradito un messaggio che provvedesse a fornirvi informazioni essenziali sullo stato dei servizi della vostra città, viabilità, trasporti, scuole etc., o semplicemente a rassicurarvi? E quante volte avreste desiderato essere tempestivamente avvisati di una situazione di emergenza o di un disservizio? Inutile dirlo, si tratta un’esigenza quanto mai naturale e condivisa; il bello è che la soluzione è sempre stata, almeno nell'era smart a portata di click o di smartphone.

A immaginarla e svilupparla è stato Benedetto Pacitto, CEO della software house Yesicode, insieme a tre amici e colleghi sviluppatori. Nasce così ComunicaCity, una mobile app semplice e necessaria, che mette in contatto diretto Comuni, amministrazioni, enti pubblici e i privati cittadini, creando canali di comunicazione efficaci ed efficienti tra le città i loro abitanti.

L’idea arriva subito dopo la notizia delle alluvioni in Sardegna e dei disagi che il maltempo ha provocato in diverse regioni d’Italia nell’inverno appena trascorso. “La sensazione più diffusa e maggiormente lamentata dai cittadini era quella di uno stato di abbandono da parte della propria città”, ci racconta Pacitto, senso di abbandono dovuto proprio all’assenza di informazioni in tempo reale.

ComunicaCity è un’applicazione che permette ad amministrazioni pubbliche ed enti pubblici in generale di tenere i cittadini costantemente aggiornati su temi cruciali per la propria quotidianità e per la gestione di situazioni di emergenza che possono riguardare la propria città o la propria zona.

Il modello di business è semplice e intelligente: la app è gratuita per i cittadini che potranno selezionare il Comune o l’ente di riferimento e il tipo di servizi al quale sono interessati; le pubbliche amministrazioni che scelgono di dotarsi di ComunicaCity pagheranno invece una fee e gestiranno internamente e autonomamente l’applicazione.

Un consiglio per i colleghi startupper?

Concentrate le vostre energie nella fase iniziale e siate pronti a investire tempo e denaro affinché la vostra idea trovi una realizzazione concreta: in questa fase motivazione e determinazione sono fondamentali. Con un prodotto sviluppato sarà molto più facile bussare alla porta degli investitori e partecipare a bandi e premi.

Per approfondimenti:

www.yesicode.it www.comunicacity.it

Leggi anche:

appEatIt: la app che ti organizza la pausa pranzo in un click

Appsbuilder: la piattaforma universale per le applicazioni mobile

 
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Applicazioni mobile: evitare le code negli uffici

Applicazioni mobile: evitare le code negli uffici

Qurami è un esempio di utilizzo intelligente delle applicazioni in mobilità: una soluzione per evitare le file e ottimizzare i tempi di attesa agli sportelli.

CONDIVIDI
Social Media: il caso Fanpage

Social Media: il caso Fanpage

Gianluca Cozzolino, Ceo di Ciaopeople Srl e ideatore di Fanpage, parla delle caratteristiche dei contenuti pubblicati nei social media.

CONDIVIDI