Filtra per categoria

Come trasformare idee in oggetti di design o creazioni di moda?

Laser Cutting for The Masses: questa è la filosofia di Vectorealism, un servizio di Digital Fabrication online che mette a diposizione degli utenti il laser, e in futuro altre tecnologie, per la creazione di oggetti. Vectorealism offre principalmente un servizio di taglio laser per design, architettura e moda erogato attravesro il Web: il sito consente di calcolare in real time il tempo macchina necessario per produrre un oggetto. L'obiettivo è rendere facilmente accessibili ad un grande pubblico delle tecnologie di fabbricazione. Il team è formato da tre  ragazzi con curriculum diversi e rigorosamente under 35: Eleonora Ricca, designer con esperienza nel mondo dell'Advertising, Marco Bocola, sociologo interessato all'open source, al design e alle nuove tecnologie, e Costantino Bongiorno, ingegnere meccanico con esperienza lavorativa nel settore per la produzione di macchinari. Nel corso degli anni Vectorealism ha prodotto migliaia di oggetti, dalle creazioni amatoriali di curiosi e appassionati fino alle piccole produzioni on-demand per nomi noti del Design. Inizialmente autofinanziatasi (merito di una vincita a un quiz televisivo), Vectorealism è ora alla ricerca di nuovi investimenti necessari per l'acquisto di altre macchine e per sperimentare nuove tecniche di fabbricazione. I tre hanno anche avviato WeFab, un progetto che mira a creare un makerspace di 300mq nel territorio milanese. In bocca al lupo al team di Vectorealism!  
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Smart materials: il futuro della tecnologia sostenibile

Smart materials: il futuro della tecnologia sostenibile

Athanassia Athanassiou, fisico e ricercatrice greca presso l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova, si occupa di smart materials e di tecnologia sostenibile. L’abbiamo intervistata prima del suo talk al TEDxRoma.

CONDIVIDI
Openwear, la moda collaborativa e opensource

Openwear, la moda collaborativa e opensource

Openwear è un progetto europeo di moda collaborativa e marchio opensource per stilisti e designer indipendenti. Durante il World Wide Rome abbiamo intervistato Zoe Romano, co-founder del progetto. Opewear nasce dall'idea di costruire un network per le comunità locali di piccoli produttori indipende...

CONDIVIDI