Filtra per categoria

Luca Buttafava, fondatore, insieme ad Alessandro Confalonieri, di Intersezioni, introduce il Design Open Source.

Il Design Open Source è una pratica interessante, legata alle persone e ai consumatori, che porta con sé il desiderio di caratterizzare, e personalizzare, tutta una serie di oggetti e sistemi di vita quotidiana. Se questa attitudine viene elevata a scala, è possibile promuovere gradi opportunità commerciali sia per le aziende, le quali possono strutturare famiglie di oggetti capaci di cogliere il bisogno di personalizzazione da parte degli acquirenti, sia per i designers. Il designer si pone tra il flusso azienda_consumatore creando degli oggetti di design con delle linee guida specifiche - liste di materiali, luogo di acquisto, varie modalità di realizzazione e di utilizzo - in grado di supportare, e stimolare, la creatività del cliente_fai da te. Grazie al Design Open Source, una serie di potenziali progetti cominciano ad essere realizzati, e ottimizzati, dando vita ad una comunità di consumatori_creativi in fermento che sviluppa nuovi sistemi di scambio e di business.

La redazione consiglia

Guarda le altre lezioni di Luca Buttafava e Alessandro Confaloneri.
CONDIVIDI

Entra o registrati gratuitamente per accedere ai contenuti esclusivi della nostra community.


REGISTRATI
TAG:

ARTICOLI CORRELATI

Creativity Day 2015, si parte da Roma!

Creativity Day 2015, si parte da Roma!

Save the date: il 25 maggio a Roma si svolge la prima tappa dell'evento che ogni anno l'agenzia Inside Training dedica a un gioco serissimo: la creatività!

CONDIVIDI
La musica indipendente incontra il crowdfunding su Musicraiser

La musica indipendente incontra il crowdfunding su Musicraiser

Ai più noto come il cantante del gruppo rock Marta sui Tubi, Giovanni Gulino ha un anche un curriculum da startupper di tutto rispetto: è infatti il Founder di Musicaraiser.com, una piattaforma di crowdfunding interamente dedicata al mondo della musica.

CONDIVIDI